Gruppi di pressurizzazione antincendio. norma uni 12845 e locali tecnici norma UNI 11292

La norma EN 12845 tratta “Impianti fissi di estinzione incendi – Sistemi automatici sprinkler – Progettazione, installazione e manutenzione”; tale norma quindi armonizza a livello normativo europeo l’esecuzione degli impianti antincendio utilizzanti sprinkler, stabilendo inoltre come devono essere costruiti i sistemi di pompaggio acqua ad uso antincendio che verranno installati nell’intero territorio europeo, a servizio di reti idriche
antincendio sprinkler (o idranti).

Principio di funzionamento
I gruppi antincendio secondo EN 12845 sono composti da una o più pompe di servizio azionate da motori elettrici o diesel, viene inoltre consigliata l’installazione di una pompa di compensazione (pompa jockey) per compensare modeste perdite d’acqua nell’impianto, evitando inutili avviamenti delle pompe di alimentazione (EN 12845:2015 punto 3.49).
Se all’interno della rete idrica antincendio vi è un calo di pressione dovuto a piccole perdite strutturali, la pompa di compensazione si avvia per riportare in pressione l’impianto e di seguito si arresta
automaticamente.
Se invece il calo di pressione è dovuto ad un prelievo idrico critico (es. apertura sprinkler o idrante) la portata della pompa pilota non deve più essere sufficiente a compensare tale richiesta idrica dell’impianto, per cui la pressione all’interno della rete idrica antincendio continua a scendere fino alla soglia di intervento tarata nei pressostati di avviamento della prima pompa di servizio (elettropompa o motopompa); nel caso la prima pompa di servizio
non si avviasse (per mancanza di tensione di alimentazione o guasto), la pressione nella tubazione scende ulteriormente fino alla soglia di intervento tarata nei pressostati di avviamento della seconda pompa di servizio (motopompa). Le pompe di servizio rimangono in “moto” finché non vengono arrestate manualmente agendo direttamente sul rispettivo quadro elettrico di comando (unica variante ammessa e valida solo per reti ad idranti, in luoghi non costantemente presidiati: arresto temporizzato dopo 20 minuti UNI 10779:2014 Appendice A, punto A.1.2).